Pulitori e lavatrici ultrasuoni per medico, dentista, chirurgia, per orafi e gioielli,

Sgrassatrici ultra soniche per orefice e gioielliere.

lavatrice ultra sonica 15LI modelli di pulitori e lavatrice ad ultrasuoni da 2 a 25 litri sono i maggiormente indicati per risolvere i casi di pulizia e sgrassaggio nei laboratori, dove col termine laboratori intendiamo il laboratorio nel senso più ampio del termine.

Negozi di preziosi e oreficeria, botteghe artigiane di produzione gioielli, anelli, catenine oro, braccialetti, orecchini, sono laboratori e piccole realtà che utilizzano da tempo il lavaggio ultrasonoro.

La vasche ad ultrasuoni sono una realtà che dagli anni sessanta ha incontrato per prima i problemi di asportazione morchie e paste su gioielli in oro, argento e platino.

Le operazioni galvaniche sui metalli nobili, i cicli di fusione dell’oro e le accurate lavorazioni adatte a queste produzioni artigiane sono pari e superiori al settore dell’orologeria e delle lenti per occhiali, altri due settori interessati alle macchine di lavaggio ad ultrasuoni di piccolo volume.

Un importante ulteriore campo applicativo dei pulitori ultra sonici di cui parleremo più avanti è il settore medico, fascia operativa che include dal dentista all’ospedale, dalla clinica privata all’ente ospedaliero sanitario locale.

Lavatrici ad ultrasuoni per uso medicale e dentale.

vasca ultrasuoniL’azione pulente degli ultrasuoni è da decenni riconosciuta di grande efficacia nel campo medico per il trattamento igienizzante di parti potenzialmente infette. La validità di questa tecnologia si evidenzia nella capacità di pulizia sia di superfici lisce che di parti di strumenti con microcavità, impossibili da raggiungere con il lavaggio manuale.

L’azione ultrasonica è una pulizia antibatterica e disinfettante, di migliore igiene, sicura e idonea per trattare lo strumentario prima di passarlo in autoclave per la sterilizzazione e in seguito all’imbustatura sterile.

Con i pulitori con vasca interna di pulitura medicale da 2 a 200 litri il tempo di eliminazione delle sporcizie è alquanto ridotto, in genere entro i 3 e 5 minuti, pertanto gli strumenti lavati non restano a contatto con prodotti disinfettanti per lunghi periodi. A fine lavaggio una fase di risciacquo con immersione strumenti in acqua sterile deionizzata in una seconda vasca a caldo senza ultrasuoni è quanto meno importante se non tassativo.

Utilizzare solo acqua deionizzata nella prima fase di lavaggio caldo ad ultrasuoni non è consigliato in quanto l’efficacia degli ultrasuoni viene esaltata dalla presenza dei detergenti disinfettanti adatti al caso.
La scelta del modello del bagno è strettamente legata alla geometria delle parti da lavare la cui forma ne determina anche la scelta degli accessori, cestelli e supporti.
Il riscaldamento riduce la vita dei detergenti disinfettanti ma una temperatura più elevata del liquido permette di rimuovere i residui più difficil, ridurre i tempi di lavaggio ed eliminare la maggioranza di batteri, cellule morte, sangue, carne e altre rimanenze nocive alla qualità e all’igiene di reparto.
Ferri chirurgici, bisturi, forbici, strumenti e altre parti da lavare non si devono posizionare sul fondo ma dentro all’apposito cestello inox fornito in dotazione. I cestelli portapezzi consentono di operare correttamente e in condizioni di sicurezza, evitando che pinze, forbici e attrezzi cadano sul fondo vasca.
Gli strumenti vanno inseriti in quantità adatta, coperti di liquido e con superficie ben esposte all’emissione sonica.
Il coperchio riduce la rumorosità ed evita eventuali schizzi di liquido.

Grazie al consolidato sistema di oscillazioni pulse sweep degas system con onde di grandi ampiezza e superfice questi apparecchi producono un effetto di pulizia particolarmente intenso che viene distribuito in tutto il volume della macchina Ultrasuoni ie in modo ottimale e uniforme.
Il sistema di oscillazione pulsante sweep degas a banda larga in alta potenza (Ultrasonic High Power Intensity Molecolar Emission) evita onde superficiali di debole potenza e concentra l’energia degli ultrasuoni tramite radiazioni in eguale misura sull’oggetto da trattare.

Lavatrici digitali pulse sweep degas per tutte le applicazioni della medicina e della chirurgia.

Le vasche in acciaio inox con superfici interne in acciaio inossidabile 316 L trattate con sistema TIG-US garantiscono lunga durata e semplicità di pulizia.Gli spigoli sono arrotondati sino alla taglia 16 litri e sullepareti è segnalato il livello ottimale da mantenere del liquido pulente.

Tutti gli apparecchi sopra i 2 litri sono dotati di timer (temporizzazione settabile standard da 0 a 15 minuti) per la impostazione di lavaggi ripetitivi e costanti. I modelli digitali da 3 a 200 litri con capacità più elevate sono dotati di rubinetto di scarico, di valvola automatica di carico liquido nuovo e di scarico alto di tracimazione disoleante per il ripristino di acqua e di detergente fresco.
Le versioni riscaldate sono comandate da termoregolatore elettronico e consentono di operare con temperatura da 20 a 100° Centigradi.

detergenti per il lavaggio ad ultrasuoniDetergenti professionali per il lavaggio medicale con ultrasuoni.

Una serie completa e professionale di detergenti e disinfettanti è dedicata a questi importanti settori medici, dell’odontecnica e della sala di chirurgia.

Tensioattivi, sgrassanti e liquidi pulenti sono formulati nei nostri laboratori chimici secondo normative Rina, CE, e in completa conformità alle vigenti norme europee, approvati presso numerose aziende che producono fiale, siringhe, flebo, cannule, tubetti a contatto sangue dei pazienti.